La tua ora:
Milano: 04:19 PM
LIVE CHAT
  Sale1 Sale2
Scegli la versione lingua del sito

PIASTRE RISCALDANTI in fusione per immersione


RESISTENZE SU PIASTRA (in Pressofusione)

 

CARATTERISTICHE GENERALI

Le resistenze elettriche in pressofusione (c.d. piastre riscaldanti) sono  progettate per tutte le applicazioni in svariate applicazioni industriali che necessitano di trattamento termico di fluidisostanze liquide, anche se vengono comunemente utilizzati per riscaldare<span “> acqua.

DATI TECNICI

E’ possibile realizzare svariati tipi di resistenze elettriche in pressofusione, sia di forma standard che su specifiche del cliente, composti da 1 elemento (tipo Monofase), oppure da più elementi (tipo Trifase) piegati a disegno per assumere conformazioni tali da aderire perfettamente con la superficie interna di cave e scanalature dopo la pressofusione, oppure annegando nell’apposita cava dello stampo una colata di alluminio in pressofusione di varia forma.

<>Queste resistenze assicurano un ottimo scambio termico verso la superficie sulla quale è vengono poste a diretto contatto e gli elementi riscaldanti installati al loro interno possono arrivare anche a carichi superficiali elevati intorno a 23-25 W/cm2.

Assumendo le forme più svariate, questa tipologia di riscaldatori può essere efficacemente installata a diretto contatto con la superficie da riscaldare, sia in posizione orizzontale che verticale; inoltre, può essere costruita con elevate potenze adatte anche a funzionare in ambienti con pressioni elevate e volumi contenuti.

<span “>L’utilizzo di materiali di prima qualità all’interno del nostro ciclo produttivo, permette alle resistenze elettriche corazzate in pressofusione di nostra produzione di lavorare con un’estesa vita operativa utile nel medio-lungo termine.

Dato che l’alluminio inizia a sciogliersi a basse temperature, durante il funzionamento di queste resistenze, è, in ogni caso, opportuno un attento monitoraggio.

IMPIEGO

  • Cilindri di estrusione, Macchine di estrusione-soffiaggio, Presse per gomma
  • <span “>Settore dell’imballaggio, macchine ed apparecchiature per colle a caldo
  • Industria alimentare
  • Macchine per telai di finestre
  • Resistenze elettriche in Ferro da annegare in fusioni piatte di alluminio
  • Resistenze elettriche su piastra pressofusa in Alluminio per caldaie di vaporizzazione con elementi riscaldanti in Ferro, Acciaio Inox o Alluminio pressofuso UNI-5076 con flangia o raccordo filettato
  • Resistenze elettriche su piastra pressofusa in Alluminio per ferri da stiro
  • Resistenze elettriche su piastra pressofusa in Alluminio per lavapavimenti

La pressofusione delle resistenze elettriche corazzate su piastra è in Alluminio: queste resistenze, i cui elementi possono essere realizzati con guaina esterna in Ferro, Acciaio Inox oppure Incoloy800, vengono a loro volte annegate con tecnologie avanzate di pressofusione di Alluminio. Il materiale utilizzato (alluminio) è di primissima qualità, proveniente da fornitori di primaria importanza.

Questa tipologia di resistenze è molto apprezzata in quanto assume molteplici designs e forme e garantisce un’elevata vita operativa utile. L’elevata accuratezza di esecuzione di ogni dettaglio o scanalatura dello stampo, realizzato su specifiche del cliente, fa sì che l’alluminio si dimostri essere il migliore materiale per la costruzione di questa tipologia di resistenze elettriche su piastra.

TIPOLOGIA di FINITURA

  • Attacco filettato secondo sistema metrico o americano
  • Conduttori isolati per alte temperature
  • Combinazioni speciali presa/spina per alte temperature

CARATTERISTICHE TECNICHE & VANTAGGI:

  • Densità superficiale/Temperatura max. di impiego: 4,7 W/cm2 / 400°C (per fusioni di alluminio) oppure 7 W/cm2 / 650°C (per fusioni di bronzo)
  • Possibilità di realizzazione con forme di stampo anche molto complesse, personalizzabili dal punto di vista delle potenze e degli ingombri.
  • Estrema facilità di installazione e di impiego
  • Pressoché minima necessità di manutenzione
  • Elevato coefficiente di scambio termico
  • Possibilità di realizzare elevate potenze ed elevata densità superficiale.
  • Estesa durata di impiego
  • Elevata resistenza all’umidità

Per garantire la progettazione di un efficiente resistenza elettrica corazzata su piastra in pressofusione di alluminio è necessario conoscere i seguenti parametri tecnici:

  • Ambiente di installazione e breve descrizione dell’applicazione
  • Dimensioni di ingombro interno del serbatoio/vasca che dovrà ospitare il riscaldatore
  • Se disponibile, disegno dettagliato dimensionale del riscaldatore su piastra
  • Tipo Fluido da riscaldare (in dettaglio le sue caratteristiche fisiche, chimiche e termodinamiche)
  • Temperatura di esercizio

PRODOTTO DI QUALITA’ CERTIFICATA

L’intero ciclo produttivo delle resistenze elettriche corazzate su piastra in pressofusione di Alluminio è sottoposto ai più rigidi controlli dimensionali ed a prove elettriche in accordo alle normative del nostro Sistema di Qualità Aziendale certificato  ISO 9001:2008 ed in piena rispondenza  ai requisiti delle norme vigenti CEI/EN.

DATI UTILI x PROGETTAZIONE

La realizzazione di una piastra elettrica riscaldante richiede la conoscenza di alcuni dati tecnici essenziali per la sua progettazione:

  • <span”>Tensione di alimentazione (Volts) e Potenza (Watts)
  • Diametro interno
  • Diametro esterno
  • Larghezza del riscaldatore
  • Tipologia e posizione delle finiture
  • Raffreddamento ad aria/ad acqua

ALCUNI ESEMPI:


Richiedi preventivo