La tua ora:
Milano: 05:07 PM
LIVE CHAT
  Sale1 Sale2
Scegli la versione lingua del sito

Calcolo temperature liquidi


Nelle soluzioni a base di acidi inorganici particolarmente reattivi (Nitrati – Clorati – Solforati ecc…), più bassa sarà la concentrazione dell’acido, tanto più elevata sarà reattività di quest’ultino, con conseguente corrosione della guaina del riscaldatore (TITANIO escluso).


KW impiegati Tipo di struttura W/cm² (max)
SOSTANZA
SOLUZIONE
LITRI
(Totale)
DELTA
“T”
ORE
(Totale)
Kw 1
(reali)
Kw 2
(isolata)
Kw 3
(no iso.)
Soluzione
statica
Soluzione
in movimento
Nota 1 – Kw 1 è la potenza dei Kw necessari all’innalzamento della temperatura per la soluzione presa in esame, escludendo le dispersioni ambientali
Nota 2 – Kw 2 è la potenza dei Kw necessari all’innalzamento della temperatura per la soluzione sopra, su vasca isolata con un margine di sicurezza del 15%
Nota 3 – Kw 3 è la potenza dei Kw necessari all’innalzamento della temperatura per la soluzione sopra, su vasca NON isolata, con un margine di sicurezza del 20%
Nota 4 – I riferimenti tra carico superficiale/soluzione da scaldare sono strettamente correlati alla purezza di quest’ultima; ridurre i W/cm² in presenza di agenti inquinanti
Nota 5 – I riferimenti tra Kw 2 e quantità di soluzione da scaldare sono validi SOLO in assenza di : Travasi, Rabbocchi, Iniezioni d’aria, Diversa concentrazione ecc….