La tua ora:
Milano: 11:12 AM
LIVE CHAT
  Sale1 Sale2
Scegli la lingua del sito

Batterie di Riscaldamento Aria e Quadri di controllo ATEX


Control-boxes-for-ATEX-duct-heaters_gen

Descrizione generale

Le batterie elettriche per riscaldamento aria con testata dei collegamenti elettrici certificata ATEX sono riscaldatori comunemente utilizzati in condizioni di limitata pressione (inferiori a 0,2 bar) e circolazione forzata.

Sono costituite da banchi di elementi riscaldanti (alettati o non alettati) specificamente progettati e disegnati per dare luogo ad elevate performances ed, allo stesso stempo,  un elevato scambio termico.

Temperatura in Uscita (del flusso d’aria trattato termicamente) e Densità superficiale (W/cm ²), oltre alla tipologia del fluido e la velocità del fluido (aria o gas) in metri al secondo (m/s) sono le variabili che, unitamente, determinano la temperatura degli elementi installati a bordo batteria.

Per garantire l’idoneità di questi prodotti ad essere installati in ambienti pericolosi ed a rischio deflagrazione, i collegamenti elettrici sono ospitati ed ermeticamente protetti all’interno di uno più custodie dei collegamenti elettrici o testate per impiego in atmosfera esplosiva.

Le batterie elettriche ATEX a testata antideflagrante vengono comunemente impiegate in condizioni di lavoro con bassa pressione  (<0.2 bar) e a circolazione forzata.  Gli elementi riscaldanti corazzati installati a bordo di questi riscaldatori speciali sono disegnati e posizionati con un preciso lay-out, in modo da renderne ottimale lo scambio termico.

La temperatura di pelle sugli elementi  dipende dalla temperatura di uscita richiesta dalla specifica applicazione e dal carico superficiale ammesso dalla stessa  (W / cm ²) oltre, naturalmente al tipo di fluido da riscaldare e dalla sua velocità, misurata in metri al secondo (m/s ) oppure in chilogrammi all’ora (Kg/h).

La testata dei collegamenti elettrici è la zona più sollecitata dall’applicazione pericolosa cui questi riscaldatori sono sottoposti. Ogni batteria elettrica a testata antideflagrante può avere una o più testate certificate ATEX e, quindi, idonee all’impiego in atmosfera esplosiva.

Siamo in grado di realizzare batterie elettriche anti-deflagranti a testata certificata ATEX (certificate per impiego atmosfera esplosiva Eex-de,  Zona 1 e 2 – II2G/D ATEX) marchiate CE, realizzate nel pieno rispetto delle recenti normative CEI e CENELEC.

Questa tipologia di riscaldatori elettrici viene realizzata con materiali  di elevata qualità come acciaio al carbonio, acciaio inox AISI-304, AISI-321, AISI-316 e Incoloy800 (tubo degli elementi riscaldanti) ed in Acciaio Zincato FeZn oppure in Acciaio Inox AISI-304/316 (limitatamente alla struttura-telaio per il contenimento degli elementi ed alla testata di protezione dei contatti elettrici IP65-IP66) ed agli ingressi di alimentazione degli stadi di potenza e dei dispositivi di termoregolazione (tipo NPT o GAS).

Impieghi Tipici

PRODOTTO DI QUALITA’ CERTIFICATA

L’intero ciclo produttivo delle batterie elettriche di riscaldamento ATEX è sottoposto ai più rigidi controlli da parte degli organi di controllo, che effettuano a cicli temporali predefiniti, severi controlli nel pieno rispetto delle normative ATEX.  Inoltre, questa tipologia di prodotti viene accuratamente sottoposta a prove di resistenza di isolamento, di rigidità dielettrica, del valore ohmico e della corrente di fuga nel contesto di un’organizzazione aziendale certificata ISO 9001:2015 e nel pieno rispetto delle normative vigenti CEI/EN (Normative EN 60079-0:2009EN 60079-1:2007EN 60079-7:2007EN 61241-1:2004).

DATI TECNICI
Nella progettazione di questa tipologia di prodotti, il nostro ufficio tecnico si avvale di programmi informatici all’avanguardia per stabilirne il dimensionamento e di calcolatori termodinamici delle prestazioni, in modo da ottimizzarne le prestazioni, tenuto conto delle condizioni di esercizio della batteria elettrica stessa.
Grazie alla esperienza costruttiva accumulata in 50 anni di presenza sul mercato nazionale ed internazionale, in tutti i principali settori industriali dell’economia mondiale, il nostro ufficio tecnico e commerciale fornisce sempre le migliori soluzioni tecniche e di design, oltre ai materiali più idonei all’applicazione specifica del cliente.
Già in sede di offerta,  ci distinguiamo, rispetto alla concorrenza nazionale e internazionale, nel fornire tutti i dettagli tecnici ed i risultati del calcolo termodinamico, che mostra il corretto dimensionamento della batteria.
DATI UTILI x PROGETTAZIONE

La realizzazione di una batteria elettrica corazzata per riscaldamento aria, sia che questa sia composta da elementi riscaldanti alettati o lisci, richiede la conoscenza di alcuni dati tecnici essenziali per la sua progettazione:

  • TIPO FLUIDO: GAS o ARIA
  • Codifica ATEX per AMBIENTE DI LAVORO (impiego interno o esterno, in presenza di agenti atmosferici). La parte dei collegamenti elettrici viene ospitata all’interno di custodie o testate standard in acciaio al carbonio o acciaio inox IP65/IP66, classificate come  testate antideflagranti certificate ATEX E x-de IIB e IIC per classe temp. T1-T6 II2G-ATEX per impiego/installazione in atmosfera esplosiva (II2D Ex-tD A21 IP6X  TX).
  • TEMPERATURA DI LAVORO
  • LUCE NETTA :   Lato D x C (Superficie cm²)
  • PORTATA ARIA :   Aria soffiata dal ventilatore utilizzato per il raffreddamento degli elementi corazzati (m³/h)
  • GRADO di PROTEZIONE :   Protezione stagna IP65 o IP66
  • STADI :   Parzializzazione della potenza totale installata
  • TENSIONE di ALIMENTAZIONE :   Tensione di alimentazione della batteria elettrica, sia Monofase che Trifase ed il tipo di voltaggio applicato (Volts/1Ph. oppure Volts/3Ph.)
  • POTENZA NOMINALE :   Potenza totale installata a bordo della batteria elettrica corazzata (kW)
  • SALTO TERMICO :   Differenziale tra temperatura aria in entrata e temperatura aria in uscita (Delta T in °C)
  • PERDITA di CARICO :   Differenziale di pressione fra entrata ed uscita aria (mm H2O)
Classe Temp. ATEX  /  ATEX Temp. Class
‘T6′: 85°C | ‘T5′: 100°C | ‘T4′: 135°C | ‘T3′: 200°C | ‘T2′: 300 | ‘T1′: 450°C
Lungh. Z.N.  /  Cold zone Lg.ABABABABABAB
300 mmT6XT4XT3XT3XT2XT2X
250 mmT6XT4XT3XT3XT2XT2X
200 mmT6XT4XT3XT3XT2X 
150 mmT6XT4XT3X   
100 mmT6XT4XT3X   
0 mmT6X     
Temp. Lavoro /  Working Temp.0°C100°C150°C200°C250°C300°C
Legenda:A = Classe Temp. / Temp. ClassB = Ex-proof head Temp.-proof allowance(X)= Yes()= Not 

TIPOLOGIA DI ESECUZIONE

Batteria elettrica riscaldante ATEX IP65Ogni batteria elettrica di riscaldamento aria è dotato di una sicurezza (ove richiesto dal cliente) che limita la temperatura di guaina in caso di eventuale surriscaldamento della temperatura superficiale degli elementi riscaldanti, atta a prevenire danni al riscaldatore o all’impianto sul quale viene installato. In funzione del tipo di processo richiesto, il nostro ufficio tecnico suggerisce l’adozione del dispositivo di termocontrollo più indicato (termostato di controllo, termostato di sicurezza, termocoppia J o K oppure termoresistenza PT100). Inoltre, è altresì possibile equipaggiare la batteria elettrica di riscaldamento aria con dispositivo SCR o tiristore di potenza da collegare a quadro di controllo e di sistemi di controllo.

 
 
 

QUADRI ELETTRICI ATEX per il controllo di BATTERIE ELETTRICHE ATEX

Su specifica del cliente e dei requisiti dell’impianto a bordo del quale verrà installato la batteria elettrica o la serie di batterie elettriche di riscaldamento aria di nostra produzione, realizziamo quadri elettrici di controllo ATEX in presenza di aree  classificate come Zone 2 e Zone 1 , in esecuzione EExp, con svariate funzioni per il controllo dei nostri riscaldatori. Questi quadri sono adatti ad essere installati sia Indoor che Outdoor; apparecchiature complete in ogni dettaglio e caratteristica tecnica, sia  in termini di controllo della potenza che di controllo del processo.

L’ampia esperienza maturata nel settore del riscaldamento elettrico ci ha permesso di progettare, creare ed ottimizzare efficaci soluzioni di controllo del processo in vari settori di applicazione, così come nell’Oil & Gas in diverse nazioni anche extra-UE, sia per installazione in area sicura che in atmosfera esplosiva (Zona 2 e Zona 1), fornendo ai nostri clienti anche il servizio di commissioning attraverso nostro personale altamente specializzato.

A seguire, indichiamo alcune tra le più importanti funzionalità che possiamo fornire a bordo dei nostri quadri elettrici:

  • Quadri elettrici ATEX di svariata dimensione in funzione dei dispositivi di controllo da installare a bordo impianto, anche per controllo in remoto, adatti ad impiego Indoor ed Outdoor.
  • Quadro-Armadio a tenuta stagna di contenimento in materiale Acciaio al Carbonio oppure in Acciaio Inox verniciato in RAL 7032  con indice di protezione IP 65 / IP66, per installazione fissa oppure mobile, a pavimento o a parete.
  • Loop di regolazione, anche di tipo “cascade-control
  • Diagnostica interna, Interfaccia di allarme, Spie di funzionamento e supplementari di allarme
  • Pannello di controllo con pulsanti di accensione/spegnimento ed altri comandi interamente cablati, morsettiere, etc.
  • Comando di regolazione da esterno tramite PLC/DCS; parecchie delle nostre applicazioni si basano su sistemi di controllo a PLC con scambio dati a DCS attraverso Bus di campo
  • Sistema di ventilazione/raffreddamento. A richiesta, è possibile equipaggiare il quadro elettrico con una o più unità supplementari di raffreddamento e/o dissipatori di calore esterni
  • Collaudo con carico ridotto e fotografia dell’onda di uscita
  • Dispositivi di controllo della temperatura di lavoro (termometri analogici e digitali)
  • Taglie di potenza da pochi kW a diversi MW (ad esempio quadri di controllo per potenze complessive fino a 5 o 6 Megawatt), anche composte da più moduli collegati in serie
  • Tensioni fino a 690V
  • Controllo di potenza erogata completamente attraverso ad  SCR oppure di tipo misto
  • A richiesta, è anche possibile dotare il quadro elettrico di modulatori di potenza analogici 6A  70V mono-fase a comando manuale incorporati in custodia IP56 oppure relé statici digitali con possibilità di comando in locale o in controllo remoto. Trattasi di gruppi statici di potenza (tiristori o SCR) mono-fase o tri-fase, forniti con o senza dissipatore, nel range con segnale 0-10V16A , oppure fino a 160A e 250A.
  • Siamo, inoltre, in grado di fornire applicazioni SIL 2 e  SIL3 su alcune catene di controllo

Alcuni esempi:

 

Richiedi preventivo