La tua ora:
Milano: 10:01 PM
LIVE CHAT
  Sale1 Sale2
Scegli la lingua del sito

Resistenze Piane in Gomma Siliconica, Mylar, Mica, Kapton e PTFE


RESISTENZE PIANE in GOMMA SILICONICA, MYLAR, MICA, KAPTON e PTFE 

DESCRIZIONE:

Le resistenze piane in gomma Silicone, in Mylar, in Mica, Kapton e PTFE (Politetrafluoroetilene) sono riscaldatori elettrici ultrapiatti che vengono realizzati con uno speciale processo di incisione chimica denominato ‘Etched Foil’, che consente di creare un elemento di spessore molto sottile e particolarmente flessibile, caratterizzato da strati di isolante dielettrico all’interno dei quali viene interposto un circuito resistivo.

Tale circuito resistivo viene opportunamente realizzato con differenti tecnologie quali:

  1. Incisione di lamine metalliche
  2. Inserimento di fili resistivi
  3. Deposito di inchiostri o paste

Opportunamente isolato in una fusione di Silicone, Mylar Mica, Kapton e PTFE (Politetrafluoroetilene), questa tipologia di resistenze piane, vista la particolare flessibilità, può, infatti, assumere le forme più disparate, permettendone l’installazione a bordo di strutture di ogni genere, anche grazie alla possibilità di applicare al riscaldatore una pellicola biadesiva per alta temperatura (ad eccezione del tipo in PTFE (Politetrafluoroetilene)).

La qualità delle materie prime utilizzate, oltre all’esperienza e l’estrema cura con la quale vengono assemblate, rendono di sicura efficacia ed affidabilità questa tipologia di resistenze piane in Silicone, in Mylar, in Mica, in Kapton ed in PTFE (Politetrafluoroetilene).

Realizzate in varie dimensioni, queste resistenze aderiscono perfettamente alla superficie piana da riscaldare, posizionandosi a diretto contatto con la stessa, permettendo, così, una sorta di riscaldamento radiante sul corpo da riscaldare, oltre ad un efficiente scambio termico, anche considerata la contenuta densità superficiale (W/cm2).

VANTAGGI:

  • Estrema flessibilità e leggerezza
  • Forme geometriche personalizzate
  • Fissaggio / Installazione  agevole (tramite una pellicola biadesiva, direttamente applicata sulla superficie della resistenza; in alternativa, per mezzo di ganci, velcro oppure vulcanizzazione)
  • Differenziazione della temperatura/potenza sulla superficie
  • Possibilità di realizzare alternative distribuzioni multi-circuito (divisione potenza specifica installata in un modulo riscaldante suddiviso in più resistenze piane collegate tra loro.
  • Integrabilità di sensori
  • Nel caso di fissaggio a mezzo supporto biadesivo, è possibile poter scegliere la migliore soluzione in funzione della temperatura di lavoro, della tipologia di superficie e della specifica applicazione.

ALCUNI IMPIEGHI:

 

Le modalità di applicazione di una resistenza elettrica piana in Gomma Siliconica, Mylar – Mica, Kapton e PTFE (Politetrafluoroetilene) sono in funzione del tipo di supporto che dovrà ospitare e della temperatura che questa dovrà sopportare.

Sebbene si adattino a molteplici impieghi, tra le principali applicazioni tipiche di questa tipologia di resistenze elettriche piane, ricordiamo alcuni tra i settori più importanti ed impegnativi:

CARATTERISTICHE TECNICHE:

<li “>Carico max (

kg/cm2

6 kg/cm2

PRODOTTO DI QUALITA’ CERTIFICATA

L’intero ciclo produttivo delle resistenze piane in Gomma Siliconica, Kapton e PTFE (Politetrafluoroetilene) è sottoposto ai più rigidi controlli dimensionali ed a prove elettriche in accordo alle normative del nostro Sistema di Qualità Aziendale certificato  ISO 9001:2015 ed in piena rispondenza  ai requisiti delle norme vigenti CEI/EN (EN 60335-1 – MIL 105 std) e pienamente rispondenti alla Dir. 2002/95/CE (RoHS).

Le varie temperature di esercizio richiedono differenti combinazioni tra tipo di isolamento dielettrico esterno e circuito resistivo, di cui è possibile scegliere tra quelle, di seguito, elencate:

Isolamento 

dielettrico interno

Poliestere (Mylar) Gomma Silicone Poliammide (Kapton) Mica (Micanite)
Spessore µm ) 250 820 220 850

Temp. max.

d’esercizio

110°C 220°C 180°C 300°C
 Temp. limite max. 130°C 250°C 250°C 375°C
Temp. max. con supporto biadesivo 105°C 175°C 175°C ==

Le combinazioni sopra indicate sono quelle comunemente usate nelle diverse applicazioni, alle temperature specifiche per ciascuna tipologia.
Un uso improprio del riscaldatore rispetto alla progettazione iniziale esonera il costruttore da qualsiasi responsabilità.

DATI UTILI x PROGETTAZIONE

La realizzazione di queste tipologie di resistenze elettriche piane richiede la conoscenza di alcuni dati tecnici essenziali per la sua progettazione:

RESISTENZE STANDARD a CATALOGO

Questa tipologia di resistenze piane può essere realizzata sia su specifica del cliente che in versione standard.

Per riscaldatori piani standard, per i quali si richiede una ridotta tempistica di consegna, disponiamo di un magazzino di elementi standard di varia potenza, tensione, diametro guaina e tipologia di finitura.

ALCUNI ESEMPI:


Richiedi preventivo